5 Giugno Giornata Mondiale dell’Ambiente

5 Giugno Giornata Mondiale dell’Ambiente

 

World Environment Day, la giornata mondiale dell’ambiente, fu proclamata nel 1972 dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, e venne celebrata per la prima volta nel 1974 con lo slogan Only One Earth. Una giornata per creare consapevolezza e incoraggiare la popolazione mondiale a sostenere le migliori pratiche per proteggere l’ambiente e la natura.

L’edizione di quest’anno lancia l’allarme biodiversità: circa un milione di specie viventi sono a rischio estinzione e molti ecosistemi sono stati distrutti o danneggiati irreversibilmente. Ogni forma di vita sul pianeta Terra, dalla più piccola alla più grande, dai più piccoli microrganismi ai più grandi cetacei che popolano i nostri oceani, si sostiene a vicenda, e la biodiversità, con il suo prezioso equilibrio ci nutre, ci da energia e ispira le nostre vite. Il cibo che mangiamo, l’aria che respiriamo, e il clima che fa del nostro pianeta una casa accogliente, proviene dalla Natura.

Mai come in questi tempi così particolari la Natura ci sta mandando un messaggio, e per prenderci cura di noi stessi dobbiamo prenderci cura dell’Ambiente prima di tutto, e del nostro pianeta che ci ospita e che è la nostra casa.

Da anni gli scienziati ci avevano messo in guardia: il riscaldamento globale, la distruzione di interi ambienti naturali soppiantati dall’agricoltura intensiva, l’estrazione mineraria che ormai si spinge anche dentro le aree protette del pianeta e l’espansione edilizia, ci stanno portando verso l’ indebolimento dell’ambiente dovuto ad una fauna e flora sempre più debilitata e sofferente.

La sicurezza dell’ambiente in cui viviamo dipende molto dalla varietà di esseri viventi in esso presenti: più un ambiente è popolato da specie diverse che interagiscono tra loro per uno scopo comune, e più quell’ambiente sarà in grado di affrontare le minacce ambientali, autorigenerandosi e mantenendo così il suo equilibrio che è fonte di benessere e prosperità per la natura e quindi anche per noi che ne facciamo parte.

Quest’anno le celebrazioni del 5 giugno saranno ospitate dalla Colombia, uno dei paesi più ricchi di biodiversità al mondo, con i suoi incredibili ecosistemi che si estendono dalle catene montuose delle Ande fino alle fitte foreste dell’Amazzonia, dal Mar dei Caraibi e dell’oceano Pacifico fino alle pianure dell’ Orinoquia e dove le città sono spesso circondate da paludi, foreste tropicali, praterie e distese di mangrovie: ” …le città devono prosperare proteggendo la biodiversità e l’ambiente, per garantire un’economia circolare.
In questo modo possiamo abbracciare il concetto di produrre conservando e conservare mentre produciamo… ” ha detto il Presidente colombiano Iván Duque Márquez.
Per anni l’inquinamento e il disboscamento, hanno influenzato l’equilibrio ambientale e la sua capacità di metabolizzare il carbonio proveniente dalle città e questo circolo vizioso ha impedito di fornire cibo e altre fonti di reddito per le popolazioni locali.

La biodiversità è un patrimonio troppo prezioso per non essere protetto, e l’obiettivo dell’intera popolazione mondiale deve indirizzarsi verso tutte quelle strategie in grado di condurci verso il superamento di questa enorme crisi ambientale.

Siamo noi la biodiversità, impariamo a trattare con gentilezza la nostra casa e ascoltiamo i segnali che ci invia il nostro pianeta adesso più che mai.

Adesso “E’ IL MOMENTO PER LA NATURA!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0
PROMO 3x2 su tutte le Marmellate con Miele Biologiche
ACQUISTANDO 3 BARATTOLI UNO È GRATIS!
Spedizione Gratuita a partire da 40€